Buona prova di carattere della rosa biancoceleste ma la "corazzata" Luparense vince con facilità

ACD Treviso – Luparense 0-2

Reti: Pt 27′ Pietribiasi, 35′ Girardi.

TREVISO (4-3-3) Brino: Cazzaro, Blandamura, Equizi, Granzotto (st v42′ Lazzaro); Cess, Livotto, Benucci (st 15′ Secco); Cissè, Bellotto (st 1′ Fiorotto), Faiola (st 28′ Stefani). All. Pillon.

LUPARENSE (4-4-2) Lovato; D. Beccaro, Marchiori, C. Beccaro, Gentile (st 42′ Maistrello); Girardi (st 44′ Savio), Di Cesare, Spadari (st 24′ Olivera), Rondon; Pietribiasi (st 22′ Fantinato), Baido (st 42′ Mesi). All. Cunico.

ARBITRO: Drigo di Portogruaro

NOTE Campo scivoloso con temperatura invernale. Angoli 8-2 per la Luparense. Spett. 300. Rec. 0’-4’.

 

I biancocelesti in formazione ampiamente rinnovata, inizia pressando molto bene e creano qualche occasione da gol su palla inattiva ma la Luparense merita il primato dando al gioco tanta intensità e mettendo in difficoltà un Treviso ben organizzato. Albino Pillon sostituisce Mr. Rocchi in panchina, assente per un problema fisico ma pronto a rientrare nei prossimi giorni.

7′: punizione di Cazzaro, spizza di testa l’ex Spadari rischiando l’autogol e Lovato è costretto a deviare in corner.

11′: Baido, liberato in area da una punizione di Rondon, da posizione decentrata non inquadra la porta.

17′: colpo di testa da un metro di Pietribiasi e miracolosa respinta di Brino.

27′: Luparense in vantaggio. Pietribiasi raccoglie di testa un cross da sinistra e incorna indisturbato da pochi passi.

33′: Baido cincischia solo davanti al portiere e si mangia il raddoppio.

35′: raddoppio della Luparense. Tiro di Baido respinto, arriva Girardi che infila.

40′: altro gol fallito da Baido che d’esterno destro manda a fil di palo.

SECONDO TEMPO

2′: contropiede 3 contro 1 ma Cissè spreca tutto con un passaggio troppo lungo.

17′: diagonale di Pietribiasi fuori di un soffio.